Da The Next Stop a LAB+

Home / news from CO+ / Da The Next Stop a LAB+

Il progetto The Next Stop, realizzato fra aprile e novembre 2015, ha agito nell’area antistante alla stazione ferroviaria, nella direttrice che va dal Boulevard e il Piazzale della Stazione, passando per Corso del Popolo (con attenzione particolare a Piazza de Gasperi e Via Foscolo) fino a Piazza Gasparotto. Valorizzando le attività creative, il progetto ha voluto utilizzare lo strumento culturale secondo un approccio di comunità per creare energia sociale. La cultura è infatti in grado di generare partecipazione dal basso, favorire il dialogo interculturale e intergenerazionale, creare spazi di socializzazione e promuovere l’attaccamento emotivo ai luoghi. Il progetto ha portato alla realizzazione di GasparOrto, un orto urbano fuori suolo di 50 metri quadri in Piazza Gasparotto, oggi gestito da un gruppo di 15 cittadini.

Grazie a The Next Stop abbiamo visto che c’è energia sociale per riappropriarsi dei luoghi semi-abbandonati, incontrarsi e dare vita, insieme, a nuove iniziative. Per questo abbiamo pensato al progetto LAB+, nato dall’incontro fra la cooperativa E.S.T./CO+, l’associazione Parkour Wave, l’associazione Gioco Anch’io/HUB – Culture, Food and Sport, il gruppo ortisti di GasparOrto e l’associazione Agronomi e Forestali Senza Frontiere con il partenariato del Comune di Padova – Servizio Verde Pubblico.

Tantissime altre realtà fanno parte della rete di progetto.

LAB+ Piazza Gasparotto Urban Living vuole trasformare un’area in disuso in uno spazio di co-progettazione tra cittadini, organizzazioni private e istituzioni pubbliche. Un laboratorio urbano in uno spazio pubblico dove cultura e creatività si mettono a sistema per definire un percorso di rigenerazione urbana dal basso coinvolgendo diversi pubblici nel percorso di cambiamento del proprio quartiere.

Recommended Posts